Dr Juri Tassinari


DR. JURI TASSINARI

SPECIALISTA IN CHIRURGIA PLASTICA, RICOSTRUTTIVA ED ESTETICA

DR. JURI TASSINARI

SPECIALISTA IN CHIRURGIA PLASTICA,
RICOSTRUTTIVA ED ESTETICA

Lifting temporale

LIFTING TEMPORALE

Il lifting temporale è un intervento chirurgico che ha l’obiettivo di distendere la pelle in specifiche aree del viso, come le tempie e la parte laterale degli occhi.
Più nello specifico, cerca di eliminare o attenuare – se parliamo della zona occhi – quelle che vengono comunemente chiamate “zampe di gallina”, ovvero quei profondi solchi che, dapprima sono vere e proprie rughe di espressione e poi, col passare degli anni, quest’ultime diventano sempre più marcate.
Si va “a sollevare” i tessuti in questa zona – quindi tempie e contorno occhi – col fine di ottenere un ringiovanimento dello sguardo. Anche l’arcata sopraccigliare viene ringiovanita e sollevata proprio per incorniciare ancora meglio il volto.

L'INTERVENTO

Il lifting temporale viene eseguito in anestesia locale con sedazione in sala operatoria e, tranne qualche raro caso, viene applicata la formula day-hospital. Dopodiché vengono esercitate due incisioni nel cuoio capelluto nella zona delle tempie: si passa poi allo scollamento, all’innalzamento e all’ancoraggio di alcune fasce sottocutanee. Così facendo si consente la tensione dell’epidermide.

L’intervento ha una durata variabile e cambia da paziente a paziente, ma, di norma, necessita di almeno un’ora di lavoro da parte del medico chirurgo. Terminato il tutto, la paziente viene tenuta sotto osservazione per qualche ora all’interno di una stanza e poi, se quest’ultima si sente bene, nel giro di un paio d’ore viene dimessa.

IL POST-OPERATORIO

Il decorso post-operatorio non è affatto impegnativo e già nell’arco di tre o quattro giorni è possibile ritornare alla propria quotidianità.
In caso di dolori o fastidi, sarà sufficiente un antidolorifico da banco, mentre gonfiore ed ecchimosi nelle zone trattate sono del tutto normali.
I gonfiori passeranno nell’arco di circa tre o quattro giorni, mentre dovrai avere un pochino di pazienza in più per quanto riguarda le ecchimosi.
I punti invece, dovranno essere tolti dopo una decina di giorni.
Le cicatrici saranno quasi impercettibili, perché le incisioni verranno eseguite in aree strategiche, proprio per eliminare qualsiasi traccia di quest’ultime.
I risultati, per quanto siano evidenti già da subito, saranno completamente visibili dopo circa due mesi dall’intervento.

FAQ

Ciao Silvana, un intervento Face-Lifting o lifting del viso consente di migliorare l’aspetto del volto in maniera significativa facendola apparire più giovanile, eliminando la lentezza cutanea dovuto all’invecchiamento del volto. Per comprendere la durata del vantaggio che se ne ottiene si deve pensare che se ci fossero due gemelli di cui uno si opera di lifting e l’altro no si verificherebbe un immediato miglioramento di uno rispetto all’altro. La differenza anche a cinque o 10 anni dall’operazione sarebbe sempre rintracciabile perché il gemello che si è operato con invecchiamento perderebbe il suo vantaggio ma quello che non si è mai operato andrebbe sempre più avanti come se invecchiamento e anche a distanza di cinque o di 10 anni si potrebbe apprezzare la differenza tra loro.

Buona giornata

Ciao Lucia, il lifting del volto permette di ridurre la lassità cutanea. Rimuovendo l’eccesso di cute del viso, in modo indiretto si avrà una riduzione di alcune rughe del viso, in particolare quelle presenti nell’area delle guance e del naso.

Buona giornata

Ciao Luigi, nell’intervento di lifting al volto le cicatrici chirurgiche vengono nascoste dietro e davanti alle orecchie ma anche tra i capelli. Dopo l’iniziale periodo di guarigione saranno difficilmente visibili. Dopo poco meno di un mese dall’intervento sarà possibile uscire in pubblico, ma si deve considerare che ogni persona potrebbe avere tempi di guarigione più o meno lunghi. Generalmente il risultato di un lifting del viso può durare dai 5 ai 10 anni, in base alle peculiarità di ogni paziente, ma già un anno dopo il primo intervento si può intervenire per correggere eventuali piccole imperfezioni residuate dal primo intervento.

Buona giornata

Ciao Guglielmo, premesso che non è possibile quantificare con parametri scientifici e in termini di anni il grado di ringiovanimento reso da un lifting chirurgico, è comunque ragionevolmente possibile affermare che il beneficio di una chirurgia estetica ben eseguita è un ringiovanimento di pressappoco dieci anni.

Buona giornata

Ciao Laura, molto spesso si associa un intervento di blefaroplastica o plastica palpebrale per correggere le occhiaie e la lassità cutanea sovrabbondante, si associa anche l’asportazione del grasso nel doppio mento, una Liporistrutturazione del viso secondo Coleman. Con quest’ultima metodica si può ripristinare il tessuto adiposo che si è riassorbito dalle guance provocando un aspetto scavato al volto. Alcune volte può essere indicato anche correggere un mento sfuggente con un intervento di mento plastica.

Buona giornata

RICHIEDI ULTERIORI INFORMAZIONI O PRENOTA UNA VISITA

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Il Dr. Juri Tassinari riceve in diverse Cliniche. Preferirei incontrarlo a
Accettazione GDPR

Solverwp- WordPress Theme and Plugin

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
WhatsApp WhatsApp